Vincitori prima edizione Arno Stream Fest

12

Ieri sera si è svolta la serata di premiazione della prima edizione del nostro Festival. E’ stata una serata piena ed emozionante. Ringraziamo tutti per la partecipazione, specialmente gli autori dei corti che sono intervenuti.

Un ringraziamento speciale alla presentatrice della serata Eleonora Rindi, al tecnico della sala Federico Gori, alla fotografa Eleonora Rossi, a Federico Loddo ed Elias Goddi.

Ringraziamo i membri della giuria per la loro disponibilità e professionalità, il Comune di Signa e la Regione Toscana per averci sostenuto ed aiutato, la Fondazione Alimondo Ciampi e la Sezione Soci Coop Le Signe per il loro fondamentale contributo.

Ci teniamo a fare i complimenti a tutti i finalisti, poiché i loro cortometraggi sono stati molto apprezzati dal pubblico e dalla giuria, che ha avuto un compito molto difficile.

Vi terremo informati su eventuali serate di proiezioni organizzate dall’associazione Firenze Film, augurandoci di rivederci l’anno prossimo

 

Ecco i due vincitori che ringraziamo per la partecipazione e a cui facciamo tanti complimenti e auguri per il loro futuro artistico e lavorativo.

PREMIO PER MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

MORE THAN TWO HOURS di Ali Asgari

GUARDA TRAILER SU YOUTUBE

vlcsnap-2014-05-02-21h12m36s201

Una breve recensione del critico cinematografico Federico Berti, membro della nostra giuria:

Con una sceneggiatura scarna di parole, con uno stile registico da cinema verità, l’autore tocca il cuore dello spettatore. Quindici minuti per riflettere sulla condizione femminile in un Paese lontano. Un piccolo grande film dal grande significato morale, civile, politico e sociale.

 

PREMIO MIGLIOR IDEA

NELLA TASCA DEL CAPPOTTO di Marco Di Gerlando

GUARDA TRAILER SU YOUTUBE

vlcsnap-2014-05-02-15h31m40s229

Una breve recensione del critico cinematografico Federico Berti, membro della nostra giuria:

Lavorare con i bambini è impresa difficilissima per qualsiasi regista. Stavolta l’autore entra in punta di piedi nel mondo fantasioso ed affascinante dell’infanzia. Un eccellente lavoro di montaggio che si sposa perfettamente con un ritmo crescente fino alla sequenza finale che nobilita il messaggio contenuto nel film.

RASSEGNA STAMPA SULLA SERATA

La Nazione Firenze

Piana Notizie

MET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *